Barometro degli Acquisti Sostenibili 2021 di EcoVadis

September 7, 2021 IT EcoVadis IT

Mentre l’impegno in azienda aumenta, il 46% dei fornitori ritiene l'impegno dei loro clienti verso la sostenibilità come "importante solo sulla carta".

Milano, 7 settembre 2021 EcoVadis, il fornitore più affidabile al mondo in valutazioni di sostenibilità aziendale, ha rilasciato i risultati del Barometro degli Acquisti Sostenibili 2021. Condotta in collaborazione con la Stanford Graduate School of Business, la ricerca ha rilevato che il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità è oggi in cima alle priorità nell’agenda delle aziende, con il 63% dei dirigenti che affermano essere “molto importante”, rispetto al solo 25% di due anni fa.

“Si temeva che la pandemia avrebbe avuto un impatto negativo sul progresso della sostenibilità. La nostra ricerca rivela invece che è vero il contrario: il 93% delle organizzazioni ha mantenuto o aumentato gli impegni e gli investimenti in sostenibilità”, ha commentato Pierre-Francois Thaler, co-fondatore e co-CEO di EcoVadis. “Mentre i team di approvvigionamento guardano alla ricostruzione, molti si stanno rendendo conto che forti pratiche di approvvigionamento sostenibile sono essenziali per rafforzare la resilienza e creare valore.”

Se gli impegni aziendali e la pressione pubblica sul tema della sostenibilità sono aumentati a livello globale, il raggiungimento degli obiettivi - specialmente nella catena di fornitura - rimane ancora un “working in progress”. Solo il 48% dei fornitori intervistati crede che le organizzazioni di acquisto con cui lavorano siano veramente impegnate nella sostenibilità e collaborino attivamente con loro per promuovere le pratiche di sostenibilità nelle loro relazioni commerciali. Ancora più allarmante, il 46% dei fornitori ha dichiarato che la sostenibilità è importante per i loro clienti sulla carta, ma non si riflette nel modo in cui lavorano insieme.

Dati salienti del Barometro degli Acquisti Sostenibili 2021:

  • Le questioni relative al lavoro e ai diritti umani influenzano la strategia di approvvigionamento. Nelle loro strategie bi-triennali, le organizzazioni di approvvigionamento stanno dando la priorità alle questioni relative al lavoro e ai diritti umani, seguite dall'ambiente, dalle questioni sociali e dall’etica aziendale. 

  • L'approvvigionamento è ora attento alla diversità, al razzismo, alla non discriminazione e all'equità. Il 61% dei leader dell'approvvigionamento afferma che le questioni sociali saranno "più importanti" o "significativamente più importanti" nei prossimi due o tre anni.

  • L'approvvigionamento sostenibile si dimostra la chiave per la resilienza della catena di approvvigionamento. Il 63% delle aziende e il 71% dei fornitori intervistati riferiscono che l’approvvigionamento sostenibile li ha aiutati a resistere alla pandemia COVID-19.

  • La performance di sostenibilità è fondamentale per le entrate e la crescita. Il 69% degli intervistati sta prendendo sempre di più in considerazione le prestazioni di sostenibilità quando seleziona nuovi fornitori e rinnova i contratti - in aumento rispetto al 51% del 2019.

  • Le aziende di medie dimensioni (da $100M a $1Bn di entrate) stanno abbracciando la sostenibilità. Il 48% crede che la sostenibilità avrà un impatto finanziario netto positivo sulla loro attività, mentre il 47% si aspetta che un approccio sostenibile porti a una migliore efficienza operativa e a costi inferiori.

“In un momento in cui gli sconvolgimenti derivanti dalla pandemia COVID-19 e da altri disastri hanno portato molte aziende a spostare la loro attenzione sulla costruzione della resilienza nelle loro catene di approvvigionamento, questo rapporto fornisce agli operatori risposte alle seguenti domande chiave: che cosa è esattamente l'approvvigionamento sostenibile, chi dovrebbe essere coinvolto, perché e come dovrebbe essere realizzato”, ha affermato il professor Hau Lee, co-direttore di facoltà, Value Chain Innovation Initiative alla Stanford Graduate School of Business.

Condotto con la Value Chain Innovation Initiative della Stanford Graduate School of Business, il Barometro degli Acquisti Sostenibili 2021 si basa sull'analisi di due ricerche, una per gli acquirenti e una per i fornitori, condotte attraverso questionari online, seguite da interviste approfondite con partecipanti selezionati.

Per un’analisi dettagliata dei trend e delle principali tematiche nel panorama dell’approvvigionamento sostenibile, scarica qui il Barometro degli Acquisti Sostenibili 2021 e visualizza l’infografica.

 

EcoVadis

EcoVadis è l'azienda più affidabile al mondo in valutazioni di sostenibilità aziendale, intelligenza e strumenti collaborativi per il miglioramento delle prestazioni delle catene di fornitura globali. Supportate da una potente piattaforma tecnologica e da una squadra globale di esperti, le schede di sostenibilità di EcoVadis, di facile fruizione e attivazione, forniscono una visione dettagliata dei rischi ambientali, sociali ed etici di 200 categorie di acquisto e 160 paesi. Leader in sostenibilità come Johnson & Johnson, Verizon, L'Oréal, Subway, Nestlé, Salesforce, Michelin e BASF sono tra le oltre 75.000 aziende del network EcoVadis, che lavorano tutte con un'unica metodologia per valutare, collaborare e migliorare le performance di sostenibilità. Per saperne di più: ecovadis.com/it, Twitter e LinkedIn.

 

VCII

La Value Chain Innovation Initiative riunisce accademici, leader del settore e professionisti per far progredire la teoria e la pratica dell'innovazione globale della catena del valore attraverso la ricerca e la diffusione della conoscenza. Ospitata all'interno della Graduate School of Business della Stanford University, indaga gli impatti economici e sociali delle dinamiche globali e delle tecnologie che stanno rimodellando le imprese, le industrie e gli ecosistemi attraverso la catena del valore. La nostra ricerca e i nostri workshop si concentrano nell'affrontare problemi che sono molto rilevanti per la grande comunità commerciale globale, e coprono una vasta gamma di argomenti tra cui la progettazione della catena di fornitura globale in ambienti commerciali complessi, le catene di fornitura responsabili, le innovazioni tecnologiche e il loro impatto sulle catene del valore, e altro ancora. Per saperne di più: gsb.stanford.edu/vcii.

Informazioni sull'autore

IT EcoVadis IT

EcoVadis è l'azienda più affidabile al mondo di valutazioni di sostenibilità aziendale, intelligenza e strumenti collaborativi per il miglioramento delle prestazioni delle catene di fornitura globali. Supportate da una potente piattaforma tecnologica e da una squadra globale di esperti, le schede di sostenibilità di EcoVadis, di facile fruizione e attivazione, forniscono una visione dettagliata dei rischi ambientali, sociali ed etici di 200 categorie di acquisto e 160 paesi.

Segui su Twitter Segui su LinkedIn Visita il sito Web Altri contenuti di {{noun}}
Articolo precedente
Il B2B Sustainability Forum di EcoVadis, per la prima volta in Italia
Il B2B Sustainability Forum di EcoVadis, per la prima volta in Italia

Quest’anno il B2B Sustainability Forum ha avuto un’edizione tutta italiana. I tempi erano maturi grazie all...

Articolo successivo
La gestione della sostenibilità in Wienerberger: un percorso chiaro per l'intera catena del valore
La gestione della sostenibilità in Wienerberger: un percorso chiaro per l'intera catena del valore

Christine Vieira Paschoalique, Head of Corporate Sustainability, ha parlato del percorso di sostenibilità d...

Scopri come le aziende stanno avendo un impatto positivo sulla sostenibilità nel nostro nuovo report

Visualizza ora