I 5 motivi per cui il tuo acquirente si impegna nella sostenibilità - e dovresti farlo anche tu!

December 9, 2020 IT EcoVadis IT

Nell’economia globale, la gestione della catena di approvvigionamento si è rivelata una sfida complessa. Se la tua azienda fornisce beni o servizi a una grande multinazionale, senza dubbio è stata misurata sui criteri tradizionali di qualità, economicità, velocità e affidabilità. Oggi la sostenibilità ha aggiunto un tassello alla domanda: possiamo ancora creare prodotti e servizi di qualità, convenienti, affidabili e in grado di soddisfare le esigenze del presente, senza compromettere le necessità delle generazioni future?

La volontà di mitigare i rischi e aumentare l'efficienza ha spinto le organizzazioni di tutto il mondo ad adottare strategie di approvvigionamento sostenibile. Negli ultimi anni potresti aver notato un aumento di richieste da parte dei clienti che desiderano comprendere le tue pratiche di sostenibilità aziendale. Forse ti starai anche chiedendo cosa ha stimolato questa nuova tendenza e se questo è un percorso che anche la tua azienda dovrebbe seguire.

Per rispondere alle tue domande, abbiamo elencato i 5 motivi principali per cui i nostri clienti ci dicono di impegnarsi nell’ approvvigionamento sostenibile e di prediligere fornitori che contribuiscono a una catena di valore sostenibile.  

  1. Protezione del marchio

Man mano che le aziende diventano sempre più globalizzate, la catena di approvvigionamento diventa più complessa e i rischi più gravi e più difficili da identificare. Non solo. In un’epoca dove dominano i social media, una cattiva reputazione in rete può danneggiare significativamente il marchio.

Molte aziende sono impegnate ad aumentare la visibilità lungo la catena di approvvigionamento in modo da assicurarsi che le pratiche dei fornitori siano allineate ai valori aziendali. In definitiva, qualsiasi crepa nella catena può causare gravi danni, quindi la pressione per mitigare i rischi e proteggere il marchio è grande.

  1. Aumento della pressione normativa

Negli ultimi 10 anni, c'è stata una spinta verso una maggiore regolamentazione, rendendo le società globali più responsabili nella catena del valore estesa. Con nuove leggi e regolamenti come il Conflict Minerals Act, il Modern Slavery Act del Regno Unito e, più recentemente, il Devoir de Vigilance, le aziende e le organizzazioni hanno il compito di presentare rapporti e completare valutazioni in base a criteri sociali e ambientali.

  1. Differenziarsi trovando fornitori innovativi

Più potere implica più responsabilità…. e più opzioni. Molte aziende stanno perseguendo strategie di approvvigionamento sostenibile al fine di trovare fornitori innovativi che le aiutino a differenziare la loro offerta di prodotti o servizi. Un ottimo esempio è il programma di gestione delle relazioni con i fornitori di Coca Cola Enterprise. Attraverso questa iniziativa, Coca Cola Enterprise lavora solamente con i fornitori che condividono gli stessi valori e principi etici ed ambientali per essere più responsabile, efficiente e innovativa.

  1. Maggiore controllo nelle fonti di dati delle ONG

Con la pletora di open data disponibili, gli acquirenti possono disporre di tantissimi dati in tempo reale per comprendere e monitorare con attenzione le pratiche commerciali dei loro fornitori, senza doversi recare il loco! Le ONG (China Labor Watch), le fonti di open data (OSHA, EPA) insieme alle etichette e standard (ISO) disponibili pubblicamente, hanno cambiato completamente le regole del gioco, quindi i clienti possono fare affidamento su terze parti per monitorare le pratiche dei loro fornitori.

  1. La sostenibilità rafforza la leadership del marchio

Le pratiche di approvvigionamento sostenibile sono andate ben oltre la conformità e verso la creazione di valore. I leader dell’approvvigionamento si stanno allontanando dalla penalizzazione dei fornitori verso la premiazione degli innovatori. 

Secondo l’HEC Sustainable Procurement Barometer di EcoVadis, il 97% delle organizzazioni intervistate considera l'approvvigionamento sostenibile importante o di fondamentale importanza per le proprie attività di business e molte aziende hanno scelto di investire per migliorare le proprie pratiche di approvvigionamento.

La sostenibilità ha aggiunto una nuova dimensione e complessità alla gestione della catena di fornitura. Non è più solo una "bella iniziativa", né solo un ostacolo alla conformità, ma piuttosto, un ingrediente essenziale di ciò che costituisce un business di successo: impegnarsi in pratiche di approvvigionamento sostenibili sta diventando semplice e necessario.

Vuoi scoprire alcuni strumenti che la tua azienda può utilizzare per iniziare il viaggio verso la sostenibilità? Clicca qui per saperne di più.

 

Informazioni sull'autore

IT EcoVadis IT

EcoVadis è l'azienda più affidabile al mondo di valutazioni di sostenibilità aziendale, intelligenza e strumenti collaborativi per il miglioramento delle prestazioni delle catene di fornitura globali. Supportate da una potente piattaforma tecnologica e da una squadra globale di esperti, le schede di sostenibilità di EcoVadis, di facile fruizione e attivazione, forniscono una visione dettagliata dei rischi ambientali, sociali ed etici di 200 categorie di acquisto e 160 paesi.

Segui su Twitter Segui su LinkedIn Visita il sito Web Altri contenuti di {{noun}}
Articolo precedente
Quanto costa un programma di monitoraggio della sostenibilità dei fornitori?
Quanto costa un programma di monitoraggio della sostenibilità dei fornitori?

Quando ci si prepara a lanciare un'iniziativa di approvvigionamento sostenibile per monitorare la sostenibi...

Articolo successivo
Migliorare la sostenibilità aziendale e rafforzare il business
Migliorare la sostenibilità aziendale e rafforzare il business

Le richieste di pratiche aziendali sostenibili sono in aumento e gli stakeholder stanno esercitando un'enor...